Esperienze in Tanzania

Pubblichiamo le brevi riflessioni che Anna e Ilaria, giovani volontarie del nostro gruppo, ci hanno rilasciato al loro ritorno dalla loro prima esperienza in Tanzania.


Provo tanta nostalgia nel ricordare la mia esperienza in Tanzania. Sono rimasta un mese ma mi è bastato per affezionarmi al paese e alla gente locale.

E' stato come vivere una vita parallela in un mondo che si è fermato anni fa in cui la musica, le danze e la convivialità regnano sovrani.

Non dimenticherò mai alcuni sorrisi e certi sguardi di bambini e di adulti nel vedere per la prima volta un "mzungu", uomo bianco ed europeo. Alcuni ridevano, altri si spaventavano, altri ancora volevano toccare i miei capelli, tuttavia bastavano poche parole per dimostrare che nonostante i nostri tratti somatici diversi potevamo comunque essere amici.

Non mi resta che ringraziare l'associazione per avermi permesso di portare un po' del mio aiuto e per essermi confrontata con un'altra realtà.

Asante sana Tanzania, speriamo di rivederci presto!

Anna.



Personalmente sono partita senza farmi tante aspettative, ma ho lasciato l'Italia con l'idea di arrivare in Tanzania con la mente aperta, tanta curiosità e voglia di fare.

Sono contentissima di aver potuto, come prima esperienza , andare assieme a tre veterani del gruppo missionario che ogni giorno ci raccontavano nuove storie sia su ciò che il gruppo è riuscito a fare negli anni, sia sulla loro visione della Tanzania e dei suoi abitanti.

E sono altrettanto contenta di aver condiviso questa prima esperienza con Anna .

Inoltre stare con i bambini mi ha portato una gioia immensa , insegnargli ogni giorno qualcosa di nuovo, e con poco strappargli un sorriso è qualcosa che non si può descrivere a parole.

Ringrazio perciò il gruppo missionario Alto Garda e Ledro per avermi dato la possibilità di fare una prima esperienza di volontariato in Tanzania, e per avermi fatto conoscere tante persone e missionari diversi che hanno solo incentivato l'arricchimento personale durante il percorso.

Sono arrivata a casa da poco e già non vedo l'ora di tornare. Grazie di cuore.

Ilaria.